Modena, 08 febbraio 2019

Comunicato stampa

 

MODENA INIZIATIVA DI FIEPET–CONFESERCENTI E CONSORZI PRODOTTI TIPICI

“Colloqui Dop e Igp”: confronto con i ristoratori modenesi sul miglior utilizzo dei prodotti tipici

 Il secondo incontro gratuito e rivolto agli operatori del settore si terrà l’11 febbraio presso Confesercenti Modena, Focus questa volta su lambrusco e aceto balsamico

 

Una cucina apprezzata, amata – anche un po’ invidiata… – in grado di sorprendere per la sua bontà in Italia e all’estero. Che in questi anni, è divenuta un punto identificativo importante del territorio, da contribuire ad aumentarne l’appeal turistico. Grazie, a valorizzazione ed utilizzo di prodotti tipici locali unici – l’aceto balsamico tradizionale, il lambrusco, il parmigiano reggiano, etc. – che, sapientemente impiegati hanno permesso di raggiungere risultati senza precedenti. Col merito in primo luogo di chi, chef, ristoratori attenti e Consorzi di tutela, mette la passione nel proprio lavoro, puntando anche attraverso l’innovazione, a migliorare ulteriormente. Un lavoro che viene rafforzato anche dai numeri: se pensiamo al Prosciutto di Modena Dop, la percentuale acquistata dai ristoratori della zona di produzione (Modena-Bologna), oscilla tra il 5% e il 10% dell’intera produzione annua (circa 70-80 mila prosciutti). 4.300.000 circa invece, le bottiglie di lambrusco (tutte le tipologie) che finiscono sulle tavole dei ristoranti della provincia di Modena. Rispetto al territorio poi, Modena conta almeno 15 prodotti food DOP e IGP. Ancora più interessanti i dati, anche se a livello italiano relativi al consumo di parmigiano reggiano a ristorante: in Italia, il canale ho.re.ca. incide per il 6-7% del mercato del Parmigiano Reggiano, pari complessivamente a 90.000 tonnellate, mentre il 60% dei clienti di ristoranti chiede di poter avere al proprio tavolo Parmigiano Reggiano.

 

Ed è proprio a chi, “le mani le mette in cucina” ed in preparazione anche della nuova edizione degli Appuntamenti Gastronomici del Tipico a Tavola Modena che si rivolge l’iniziativa promossa da FIEPET-Confesercenti Modena in collaborazione con i Consorzi per la valorizzazione e tutela dei prodotti tipici, “Colloqui Dop e Igp”. Dopo quello con il Consorzio Parmigiano Reggiano DOP, Consorzio del Prosciutto di Modena DOP e Consorzio Zampone e Cotechino di Modena IGP, partecipato da un discreto numero di “addetti ai lavori”, lunedì prossimo 11 febbraio – sempre presso la sede provinciale di Confesercenti Modena (via Paolo Ferrari 79), a partire dalle ore 15.30 – sarà la volta dei referenti di: Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena Igp, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi.

 

Anche in questo caso l’evento è gratuito ed aperto agli operatori del settore ristorazione, dai ristoratori, agli chef, e collaboratori, di Modena e provincia. L’attenzione, sarà focalizzata sulle novità relative ai prodotti locali e i disciplinari. Oltre alle modalità di un corretto utilizzo dei prodotti medesimi, compresi quelli a Km0 e biologici nella preparazione – ed anche nella rielaborazione – dei piatti della cucina tradizionale tipica  territoriale.

 

L’incontro, si terrà presso la sede provinciale Confesercenti di Via Paolo Ferrari 79 – Modena. La partecipazione è gratuita previa registrazione sul sito Confesercenti Modena nella pagina dedicata, oppure semplicemente scrivendo una email a spinelli@confesercentimodena.it . Per informazioni: Dr.ssa Rosanna Spinelli, tel 059/892622.

 

 

Per informazioni: Ufficio Stampa Confesercenti Modena. Filippo Pederzini

Tel. 059/892640 – Mob. 393/0875555 – f.pederzini@nevent.it – C. 13/2019

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.