Modena, 27 agosto 2021

Informativa

 

CONFESERCENTI MODENA

Esonero parziale contributivo 2021: chi può chiederlo, tempi e modalità

La legge 30 dicembre 2020, n. 178 (Legge di Bilancio 2021), al fine di ridurre gli effetti negativi causati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 e favorire la ripresa delle attività economiche, ha previsto per il 2021 l’esonero parziale della contribuzione previdenziale e assistenziale dovuta dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti iscritti alle Gestioni INPS e alle Casse previdenziali professionali autonome.

L’esonero spetta ai soggetti che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato / corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019.

L’esonero è parziale, per i contributi previdenziali complessivi dovuti per l’anno 2021 con esclusione dei contributi integrativi e dei premi e contributi dovuti all’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), e nel limite massimo individuale di 3.000 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile per ciascun lavoratore autonomo o professionista.

Nel caso di iscrizione a più forme di previdenza, la richiesta andrà presentata a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria. Non spetta l’esonero in presenza di rapporto di lavoro subordinato e pensione diretta (diversa da assegno o integrazioni di invalidità).

Esonero contributivo Gestioni INPS

Per usufruire dell’esonero da parte dei soggetti iscritti:

  • alle Gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria (AGO): Gestioni autonome speciali degli artigiani, dei commercianti, dei coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e che dichiarano redditi ai sensi dell’articolo 53, comma 1, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR);
  • alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge n. 335/1995, come professionisti e altri operatori sanitari di cui alla legge 11 gennaio 2018, n. 3, già collocati in pensione.

stante il possesso dei requisiti richiamati nella circolare INPS n.124 del 6/8/2021, occorre obbligatoriamente presentare apposita domanda dal 25 agosto 2021, ed entro la scadenza del 30 settembre 2021 (proroga richiesta fortemente dalla nostra Associazione, rispetto alla precedente scadenza del 31/07), utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per gli Intermediari nel sito internet dell’INPS, accedendo al Cassetto previdenziale.

Esonero contributivo Casse previdenziali professionali autonome 

Per usufruire dell’esonero da parte dei professionisti iscritti:

  • agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza ed assistenza di cui al DLgs. 509/94 (CNPADC, Inarcassa, CIPAG, ENPAM, ecc.) e DLgs. 103/96 (Casse Interprofessionali)

stante il possesso dei requisiti richiamati nella Nota del Ministero del Lavoro n.0006921 del 29/7/2021, occorre obbligatoriamente presentare apposita domanda entro il 31 ottobre 2021 alla competente cassa Previdenziale di categoria. La modulistica per la richiesta e le modalità sono messe a disposizione direttamente dalle Casse, sui relativi siti internet di appartenenza (con accesso tramite area riservata).

Approfondimenti nelle sedi Confesercenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.