Modena, 01 ottobre 2018

Comunicato stampa

 

 

MODENA: CONFESERCENTI E DELIVEROO SIGLANO CONVENZIONE:

“Consegna a domicilio: un’ opportunità in più per le imprese della ristorazione associate”  

 

 

Piatti tipici della tradizione e non, caldi e pronti da consumare, direttamente a casa propria, grazie l’ausilio di una app. Per la soddisfazione dei consumatori, ma anche degli operatori della ristorazione, data un’opportunità in più di business. Sposa l’innovazione anche l’ambito dei pubblici esercizi modenesi, grazie all’accordo siglato nei giorni scorsi tra Confesercenti Modena e Deliveroo, impresa attiva in ambito nazionale nel food delivery (pranzo e cena a domicilio, ordinabili direttamente online da web, tablet o smartphone).

 

L’arrivo alla firma della convenzione nasce dalla volontà da parte dell’associazione imprenditoriale modenese, di individuare modalità e strumenti volti all’incremento delle potenzialità commerciali delle imprese della ristorazione associate. “E’ una nuova ed ulteriore tappa lungo la strada dell’innovazione e oggi anche della digitalizzazione della MPMI che ci vede impegnati ormai da diversi anni – spiega Mauro Rossi, presidente provinciale Confesercenti Modena – Sono già un numero consistente ed in aumento le attività del centro storico orientate a tal senso e che hanno aderito a questo progetto, che prevede la consegna a domicilio delle pietanze. E questo grazie all’ausilio di una app appositamente sviluppata col cui utilizzo è possibile ricevere take away a pranzo a cena i piatti di ristoranti, e non, della città. Da parte nostra insieme ci siamo impegnati a creare condizioni agevolate e favorevoli per l’acquisto dei servizi offerti dal portale di Deliveroo che ha messo a punto opportunità esclusive per le nostre imprese associate.”

 

Mauro Rossi, Presidente Provinciale Confesercenti Modena

 

Per informazioni: Ufficio Stampa Confesercenti Modena. Filippo Pederzini

Tel. 059/892640 – Mob. 393/0875555 – f.pederzini@nevent.it – C. 91/2018

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.