Modena, 2 febbraio 2018

Comunicato Stampa

 

CON IL PATROCINIO DI PROVINCIA, CAMERA DI COMMERCIO, COMUNE DI MODENA
E LA COLLABORAZIONE DEI CONSORZI DI TUTELA PRODOTTI TIPICI MODENESI

‘Appuntamenti gastronomici’ 2018: la 12 esima edizione al taglio del nastro

Promossa da FIEPET-Confesercenti, la rassegna, durerà dal 5 febbraio al 22 marzo. 17 i ristoranti aderenti, altrettanti i menù tradizionali e non degustabili a cena dal lunedì al giovedì. Privilegiato il rapporto qualità/prezzo. Premi per gli affezionati

 

Un’ottantina di portate dall’antipasto al dolce; piatti della trazione culinaria, ma anche innovativi sorti dalla creatività degli chef. Tutti però con un segno distintivo: i prodotti tipici del territorio modenese: il parmigiano reggiano, l’aceto balsamico, il lambrusco il prosciutto di Modena, tortellini cotechini e zamponi. Quegli stessi che grazie alle loro peculiarità hanno saputo conquistare palati in tutto il mondo e su cui da oltre un decennio FIPET-Confesercenti Modena punta, per valorizzarli e promuoverli in una rassegna i cui estimatori crescono annualmente: gli Appuntamenti Gastronomici 2018. La fortunata manifestazione giunta al traguardo della 12esima e nuova edizione è riuscita a mettere a tavola in undici anni, conquistandole, diverse migliaia di persone. Se la tradizione culinaria è alla base dell’iniziativa, ricerca di qualità e innovazione sono tra i suoi ingredienti principali: nei menù proposti da trattorie e ristoranti aderenti, come nelle singole portate. Elementi, che hanno fatto e che continuano a fare la fortuna dell’iniziativa oltre a contribuire alla storia e alla cultura enogastronomica della cucina modenese. Ma pure, non da ultimo alla promozione del territorio.

 

NUMERI, DURATA E NOVITÀ’ DEGLI APPUNTAMENTI GASTRONOMICI 2018

Oltre 6000 le persone che negli anni a partire dal 2007 hanno assaporato i piatti dei menù proposti mentre dai 15 ai quasi 50 i locali che mediamente vi hanno aderito sul territorio modenese dal monte al piano, passando ovviamente da capoluogo. Tra questi ristoranti anche noti e celebrati sulle più importanti – come anche quest’anno del resto – guide nazionali.

 

La formula: invariata dalla scorso anno, per quattro giorni la settimana, da lunedì al giovedì, a cena, per 7 settimane. Si parte lunedì 5 febbraio, per concludersi giovedì 22 marzo. I ristoranti aderenti sono 17: da Carpi a Nonantola, passando per Modena e Formigine, fino a Spilamberto e Vignola. Molte le riconferme rispetto gli anni scorsi: trattorie, osterie e ristoranti noti, con una solida tradizione di qualità culinaria alle spalle: alcuni sono anche su prestigiose guide nazionali e internazionali. Un paio le novità invece che hanno scelto le aderire

 

17 anche i menù proposti, con attenzione anche a chi è vegetariano (in uno dei ristoranti dell’offerta 2018) mentre circa un’ottantina sono le portate dall’antipasto al dolce. Alla base, i tipici del territorio – l’aceto balsamico tradizionale Dop e Igp, il lambrusco (Sorbara, Modena e Grasparossa), il parmigiano reggiano, il prosciutto di Moden, il mirtillo nero e la patata di Montese. Prodotti apprezzati ovunque, declinati secondo le ricette della tradizione, oppure appena rivisitati, se non in alcuni casi reinventati radicati però sempre alla modenesità. Tra le proposte: passatelli, tortelloni, tortellini e tagliatelle; gnocco fritto e crescentine; zampone e cotechino, filetti di manzo e guanciale, cucinati secondo le usanze locali. Ma è pure ampia l’offerta di pietanze ‘ripensate’ Guancia in crema di borlotti e sale dolce di Cervia, timballo di tagliolini al mirtillo nero, ragù di cervo, crema di sedano rapa, filetto di maiale con salsa alla senape e miele, moscardina torta sopraffina ed il suo sorbetto, ravioli di cotechino con ricotta e noci su crema di zucca e ristretto di Nocino, etc..

Costi. Tutti i ristoranti aderenti sono accumunati dall’offerta di un menu degustazione completo, dall’antipasto al dolce, in molti casi bevande comprese, ad un costo compreso tra i 20,00 e i 40,00 euro. Per consolidare poi il rapporto con la clientela confermata quest’anno la fidelity card (da richiedere direttamente ai ristoratori) per premiare habitué ed affezionati della rassegna. Ad ogni ristorante visitato si potrà richiedere un timbro. Una volta raccolti il numero di timbri necessari, si potrà richiedere il premio – set di calici, selezione di 6 bottiglie di Lambrusco e Pignoletto, una confezione di Parmigiano Reggiano da 1 kg, aceto balsamico tradizionale da 12 e da 25 anni – presso la sede di Confesercenti (via Paolo Ferrari 79, Modena), presentando la card entro il 16 aprile 2017, ore 12.00.

 

“I numeri raggiunti in questi anni sono importanti. Ma ancor di più è vedere la passione con cui è seguita ed apprezzata questa manifestazione e direttamente anche le pietanze gastronomiche modenesi, sotto ogni loro aspetto e declinate in ogni piatto. Tradizione innovazione e territorio anche in cucina e soprattutto a tavola si confermano vincenti. Motivo che ci spinge a voler migliorare ancora: chi si siede, non si limita a mangiare quanto piuttosto a fare un esperienza di cultura enogastronomica – tiene a sottolineare Gianfranco Zinani, presidente di FIEPET-Confesercenti Modena – Quanto a noi, ci siamo impegnanti, e ci impegniamo nel mantenere una proposta di qualità elevata ed appetibile, cercando di agevolare il più possibile, una larga fascia di consumatori. FIEPET sosterrà con sempre maggior vigore la tutela della qualità eno-gastronomica modenese sviluppando ed approfondendo la collaborazione con i consorzi che rappresentano le eccellenze del territorio, e con tutti i partner e gli sponsor che avallano la professionalità della ristorazione modenese.”

 

“Si rinnova il nostro impegno nel sostegno alla ristorazione locale come pure quello volto alla valorizzazione di prodotti e cucina tipici modenesi – aggiunge Vittorio Coen, responsabile delle politiche economiche e Coordinatore Area Turismo Confesercenti Modena Confermiamo l’obiettivo di voler portare nei ristoranti aderenti un pubblico nuovo e perché no anche giovane, data l’appetibilità delle proposte. L’interesse nei confronti della cucina di qualità tende a crescere così come quello per la ricerca di sapori genuini, di creatività, di qualità nei prodotti. Il tutto a costi accessibili data l’offerta amplia e varia la varietà delle dei menu elaborati da ciascuno dei 17 ristoranti aderenti ad “Appuntamenti Gastronomici”.”

 

Per seguire novità, peculiarità dei menù, e non solo, per l’intera durata degli ‘Appuntamenti gastronomici’ è attiva una pagina Facebook – con già oltre 3300 “Mi piace” – dedicata https://business.facebook.com/appuntamentigastronomici/?business_id=889603074393040, Ma sarà possibile scoprire le curiosità sui ristoranti aderenti e le specialità, anche sul sito, www.giovedigastronomicixl.com accessibile direttamente da:  www.confesercentimodena.it.

 

Gli Appuntamenti gastronomici sono promossi da Confesercenti in collaborazione con i principali Consorzi di tutela dei prodotti tipici del territorio modenese – Piacere Modena – a cui va il particolare ringraziamento dell’Associazione. La loro presenza alla rassegna enogastronomica conferisce ulteriore garanzia di qualità dei prodotti alla base dei piatti proposti. L’iniziativa ha ricevuto inoltre il patrocinio della Provincia e del Comune di Modena nonché della Camera di Commercio. Sono preziosi sponsor: Caffè Cagliari, Chiarli, Special Formaggi e Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

 

Anche in questa occasione è stata realizzata una pratica guida dell’iniziativa: un libretto tascabile con tutti i riferimenti dei ristoranti, la descrizione dei menù offerti ed i relativi prezzi. Un utile vademecum tascabile, in distribuzione gratuita presso tutte le sedi di Confesercenti Modena, i ristoranti e i punti informativi dei maggiori comuni della provincia. La lista dei ristoranti aderenti è inoltre scaricabile dal sito www.confesercentimodena.it.

 

Franco Zinani, presidente Fiepet – Confesercenti Modena
Alessandra Cagliari, sponsor dell’iniziativa
Vittorio Coen, responsabile delle politiche economiche e Coordinatore Area Turismo Confesercenti Modena

Appuntamenti Gastronomici

 

Per informazioni: Nevent S.r.l., 059 29.29.413, Filippo Pederzini 393 0875555, C. 11/2018

Lascia un commento