MODENA – Natale 2019: regali. Vendite stabili

CONFESERCENTI MODENA: BILANCIO VENDITE DI NATALE. Andamento stabile. Il regalo più gettonato è l’urban bottle. Si scelgono Libri, guanti e sciarpe per trovare il giusto equilibrio tra qualità e somma spesa. Bene vendite effettuate su piattaforme di e-commerce, e i settori alimentari e ristorazione, in sofferenza invece l’abbigliamento. Ora si spera nei saldi al via dal 4 gennaio.

ANVA FIVA – Sassuolo. No alla vendita dell’usato

ANVA-Confesercenti e FIVA-Confcommercio. La gratitudine delle due Associazioni di ambulanti. “Divieto di vendita di merce usata nei mercati: dopo Modena esteso anche a Sassuolo. È il frutto positivo del dialogo con le amministrazioni locali”. Ora si spera che anche altri Comuni facciano lo stesso

ANVA FIVA – Fiorano. No al Mercato della Versilia

A FIORANO MODENESE IL 22 DICEMBRE ARRIVA IL MERCATO DELLA VERSILIA. “Eventi che rappresentano un danno economico per gli operatori dei mercati settimanali”. “Prioritario coinvolgere ambulanti locali per eventuali manifestazioni del genere”

MODENA – Rilevazione su vendite natalizie 2019

RILEVAZIONE FLASH SULL’AVVIO DELLE VENDITE LEGATE ALLE FESTE NATALIZIE. Si annuncia un Natale sobrio. Unica eccezione la gastronomia. Sentiti da Confesercenti Modena cinquanta imprenditori di tutta la provincia. La metà degli intervistati parla di stabilità rispetto al 2018. Abbigliamento in sofferenza.

ANAMA – Su cedolare secca di affitti commerciali

MODENA ANAMA-CONFESERCENTI SU ELIMINAZIONE PROROGA ALIQUOTA AGEVOLATA. “La cedolare secca sugli affitti commerciali va ripristinata e migliorata. Un errore la sua cancellazione”. Per l’Associazione imprenditoriale le strategie per migliorare la norma ci sono: in primis l’accesso va subordinato alla concessione di un canone concordato al locatario

CARPI – Ex mercato coperto: spazio da recuperare

CARPI, CONFESERCENTI SULL’EX MERCATO COPERTO DI PIAZZALE RAMAZZINI. Uno spazio da recuperare rapidamente che deve mantenere la sua vocazione alimentare. Necessario un confronto tra amministrazione e associazioni per parlare anche dell’impianto strategico complessivo di sviluppo della città